I Vini

 

le ginestre, igt bianco toscana

POGGIO ROTONDO - IGT Toscana Bianco


ZONA DI PRODUZIONE: Colline della provincia di Siena

UVAGGIO: Vermentino, Trebbiano e Malvasia

TIPOLOGIA DEL TERRENO: Medio impasto, franco argilloso.

SISTEMA DI ALLEVAMENTO E COLTIVAZIONE: Cordone speronato con 8-10 gemme - densità 4.000 viti per ettaro. Resa 90 ql. uva per ettaro (controllo della vegetazione, diradamento).

VINIFICAZIONE: Pressatura soffice delle uve, fermentazione a temperatura controllata di 18-20° C in vasche di acciaio per circa un mese con l'ausilio di lieviti selezionati.

MATURAZIONE ED AFFINAMENTO: Al termine della fermentazione alcolica il vino viene fatto maturare sulle fecce fini in serbatoi di acciaio per circa quattro mesi, dopodiché viene imbottigliato ed affinato per un mese prima della commercializzazione.

COLORE: Giallo paglierino carico.

PROFUMO: sentori di frutta matura, mela, pesca e thè; con un finale di mandorla dolce

SAPORE: Buona struttura e mineralità, equilibrato, fresco, morbido e persistente

GRADAZIONE: 11,5% Vol.

TEMPERATURA DI DEGUSTAZIONE: 8-10° C

ACCOSTAMENTI GASTRONOMICI: Ottimo con antipasti di pesce, crostacei, pesce cotto al forno, carni bianche condite, carni rosse delicate e formaggi semistagionati. Ottimo come aperitivo.

SCARICA LA SCHEDA TECNICA IN PDF >>


 

rbb 1961 chianti classico

le ginestre, igt toscano biancoRBB1961 - Chianti Classico DOCG

ZONA DI PRODUZIONE: colline di Geggiano e Pontignano in Comune di Castelnuovo Berardenga (SI) poste ad una quota di 330 metri slm

UVAGGIO: Sangiovese 90% Canaiolo 10%

TIPOLOGIA DEL TERRENO: la matrice è calcarea e arenaria, derivata dalla disgregazione delle rocce tipiche del territorio che sono l’alberese ed il galestro. La caratteristica predominante e quindi tipica dei vigneti del Chianti Classico è la presenza di scheletro, cioè sassi più o meno grandi o ciottoli che rendono questi terreni molto drenanti, evitando ristagni di umidità anche nel caso di andamento stagionale piovoso.

SISTEMA DI ALLEVAMENTO E COLTIVAZIONE: l’allevamento della vite è a spalliera con potatura a guyot con 4-6 gemme. La densità è di 4.500 viti per ettaro e la resa massima di 60 q.li di uva.

VINIFICAZIONE: la raccolta delle uve avviene manualmente ad iniziare dalla seconda settimana di Ottobre. L’uva diraspata e pigiata in modo più delicato possibile viene avviata alla fermentazione alcolica in vasche di cemento di piccola dimensione, massimo 100 q,li. La fermentazione viene condotta da lieviti selezionati, prosegue normalmente per 2 settimane a temperatura di 25/28 gradi. Giornalmente vengono effettuati rimontaggi e follature del cappello delle vinacce per rendere possibile la dissoluzione nel vino dei composti aromatici e fenolici presenti nelle bucce.

MATURAZIONE ED AFFINAMENTO: al termine della fermentazione alcolica il vino, sempre in vasche di cemento, svolge la fermentazione malolattica che conferisce al vino una maggiore morbidezza. Successivamente viene travasato in barriques francesi di primo e secondo passaggio, dove affina per 24 mesi .Il blend tra barriques nuove e di secondo passaggio dona al vino un interresante bouquet rispettando il fruttato caratteristico del sangiovese.

GRADAZIONE ALCOLICA: 13% vol.

CARATTERISTICHE:
Colore: rosso rubino brillante.
Profumo: fruttato, intenso, note balsamiche
Gusto: pieno, armonico, si apre con note fruttate che richiamano i frutti di bosco, il lampone e la violetta, prosegue con sensazioni balsamiche che si completano con gli aromi terziari dovuti all’invecchiamento in legno lasciando piacevoli ricordi di vaniglia e cacao. Una buona acidità rende il vino longevo e vibrante.

TEMPERATURA DI DEGUSTAZIONE: 18°C

CONSIGLI PER ACCOSTAMENTI GASTRONOMICI: cacciagione, arrosti, selvaggina da penna o da pelo (in particolare il cinghiale) , formaggi stagionati

L’ETICHETTA ED IL NOME: il nome e la data ricordano un importante evento avvenuto nel 1961, allorquando un nobile senese creò insieme ai mezzadri , che coltivavano i numerosi poderi della fattoria di Geggiano, in Comune di Castelnuovo Berardenga, una cooperativa con lo scopo di vinificare in modo collettivo le uve raccolte. Il nobile in questione è Ranuccio Bianchi Bandinelli, archeologo, storico dell’arte e politico di spicco (1900/1975) .
Dopo la costituzione della cooperativa la famiglia Bianchi Bandinelli cedette ai soci, ormai ex mezzadri, la cantina ed alcune proprietà terriere.
Da quella data in poi la Cooperativa ha sempre vinificato con crescente successo, saldando insieme storia, cultura, lavoro, solidarietà e bellezza dei luoghi del Chianti Classico

SCARICA LA SCHEDA TECNICA IN PDF >>


 

le ginestre, igt bianco toscana

colli di maggio, igt toscano rossoCOLLI DI MAGGIO - IGT Toscana Rosso

ZONA DI PRODUZIONE:colline della provincia di Siena

UVAGGIO: 70% Sangiovese, 25% Trebbiano, 5% Colorino

TIPOLOGIA DEL TERRENO: medio impasto, franco argilloso.

SISTEMA DI ALLEVAMENTO E COLTIVAZIONE: allevamento della vite a spalliera con potatura a guyot con 6-8 gemme, densità 4.000 viti per ettaro, resa non superiore a 90 q.li di uva per ettaro,gestione della chioma con 2 cimature l'anno per equilibrare la produzione vegetativa con quella produttiva.

VINIFICAZIONE: La raccolta delle uve avviene sia a macchina che manualmente nei vigneti più vecchi dei nostri soci con feritori.
L'uva diraspata e pigiata viene avviata alla fermentazione in apposite vasche con temperatura controllata detti fermentini.
La Fermentazione alcolica condotta da lieviti selezionati prosegue per 5-6 giorni a temperatura di 25-28°C. Giornalmente vengono effettuati rimontaggi e follature del cappello delle vinacce per render possibile la dissoluzione nel vino dei composti aromatici e fenolici presenti nelle bucce.

MATURAZIONE E AFFINAMENTO: Dopo la fermentazione alcolica, il vino completa la fermentazione malo lattica in vasche di cemento, dove avviene la sua maturazione per almeno 5 mesi, segue l'imbottigliamento e l'affinamento in bottiglia per 1 mese.

GRADAZIONE ALCOLICA: 12,5 %vol

Caratteristiche: il colore è un bel rosso rubino intenso. I profumi sono caratteristici di frutti rossi. Buona struttura e media persistenza. Si distingue per la pulizia dei profumi la buona beva e la gustosa morbidezza che lo rende un ottimo vino da pasto.

TEMPERATURA DI DEGUSTAZIONE: Servire a 16-18°C

ACCOSTAMENTI GASTRONOMICI: Indicato con carni rosse, formaggi ed anche zuppe di pesce se servito a temperature di 13°C. Ideale come vino da tutto pasto.

L'ETICHETTA E IL NOME: Il nostro vino prende il nome dalle colline adiacenti al Monte Maggio dove sono dislocati i vigneti dei nostri soci conferitori più grandi e dove ha sede la nostra cantina.
L'etichetta richiama il profilo collinare della nostra terra a volte dolce a volte impervio.

SCARICA LA SCHEDA TECNICA IN PDF >>


 

le ginestre, igt bianco toscana

dionisio, igt toscano merlotBUCA DEL MERLO - IGT Toscana Merlot

ZONA DI PRODUZIONE: Colle di Val D'Elsa, provincia di Siena.

UVAGGIO: 100% Merlot

TIPOLOGIA DEL TERRENO: medio impasto con presenza di scheletro, esposizione sud-ovest.

SISTEMA DI ALLEVAMENTO E COLTIVAZIONE: allevamento della vite a spalliera con potatura a cordone speronato a guyot con 4-6 gemme, densità 4.200 viti per ettaro, resa non superiore a 50 q.li di uva per ettaro,gestione della chioma con 2 cimature l'anno e sfemminellatura per equilibrare la produzione vegetativa con quella produttiva.

VINIFICAZIONE: La raccolta delle uve avviene manualmente. L'uva diraspata e pigiata viene avviata alla fermentazione in apposite vasche con temperatura controllata detti fermentini. La Fermentazione alcolica viene preceduta da una breve macerazione a freddo per estrarre gli aromi del vitigno.La f.a condotta da lieviti selezionati segue per 15 giorni a temperatura di 23-25°C. Giornalmente vengono effettuati rimontaggi e follature del cappello delle vinacce per render possibile la dissoluzione nel vino dei composti aromatici e fenolici presenti nelle bucce.

MATURAZIONE E AFFINAMENTO: Dopo la fermentazione alcolica e la macerazione, il vino passa in barriques francesi nuove dove svolge la fermentazione malolattica e la successiva maturazione per 12 mesi. Segue l'imbottigliamento e l'affinamento in bottiglia per almeno 6 mesi.

GRADAZIONE ALCOLICA: 13 %vol

Caratteristiche: il colore è un bel rosso rubino intenso.
Dal profumo pieno ed avvolgente con aromi caratteristici del Merlot che ricordano la prugna e la mora selvatica.
Al gusto risulta ampio con un intrigante bouqet che spazia dalla frutta matura alle note di pepe, cacao e caffè.
Si caratterizza per un ottima propensione all'invecchiamento in bottiglia regalando momenti di conviviale piacere.

TEMPERATURA DI DEGUSTAZIONE: Servire a 18°C

ACCOSTAMENTI GASTRONOMICI: Indicato con primi piatti a base di sughi di carne, carni rosse alla brace, cacciagione, funghi e formaggi di media e lunga stagionatura. Interessante l'abbinamento con la cioccolata fondente.

SCARICA LA SCHEDA TECNICA IN PDF >>


 

le ginestre, igt bianco toscana

tufo del gruccione, chianti colli senesiTUFO DEL GRUCCIONE - Chianti Colli Senesi

ZONA DI PRODUZIONE:colline della provincia di Siena

UVAGGIO: 80% Sangiovese, 15% Merlot, 5% Canaiolo

TIPOLOGIA DEL TERRENO: medio impasto con presenza di ampie zone tufose.

SISTEMA DI ALLEVAMENTO E COLTIVAZIONE: allevamento della vite a spalliera con potatura a cordone speronato a guyot con 4-6 gemme, densità 4.200 viti per ettaro, resa non superiore a 80 q.li di uva per ettaro,gestione della chioma con 2 cimature l'anno e sfemminellatura per equilibrare la produzione vegetativa con quella produttiva

VINIFICAZIONE: La raccolta delle uve avviene manualmente. L'uva diraspata e pigiata viene avviata alla fermentazione in apposite vasche con temperatura controllata detti fermentini. La Fermentazione alcolica condotta da lieviti selezionati prosegue per 8-10 giorni a temperatura di 25-28°C. Giornalmente vengono effettuati rimontaggi e follature del cappello delle vinacce per render possibile la dissoluzione nel vino dei composti aromatici e fenolici presenti nelle bucce.

MATURAZIONE E AFFINAMENTO: Dopo la fermentazione alcolica un, il vino completa la fermentazione malo lattica in vasche di cemento. Al termine della seconda fermentazione l'80% di questo vino continua a maturare in vasche di cemento mentre il 20% matura in barriques di rovere francese di secondo e terzo passaggio per 6 mesi.
Successivamente avviene l'assemblaggio, l'imbottigliamento e l'affinamento in bottiglia per almeno 3 mesi.

GRADAZIONE ALCOLICA: 12,5 %vol

CARATTERISTICHE: il colore è un bel rosso rubino intenso. I profumi caratteristici del Sangiovese richiamano il fiore della viola e l'intensità della prugna e dei piccoli frutti di bosco. Buona struttura e lunga persistenza. Al gusto è vellutato e morbido, ammaliante il retrogusto finale della vaniglia donato dalla maturazione del vino in barriques.

TEMPERATURA DI DEGUSTAZIONE: Servire a 18°C

ACCOSTAMENTI GASTRONOMICI: Indicato con primi piatti a base di sughi di carne, carni rosse alla brace, cacciagione, funghi e formaggi di media e lunga stagionatura.

L'ETICHETTA E IL NOME: Il nostro vino prende il nome dalla presenza nei nostri vigneti nei mesi estivi del Gruccione, un volatile dai caratteristici colori, ripresi in etichetta, che sverna nel nord Africa e migra fino ai nostri territori nidificando nelle scarpate tufose presenti nei nostri vigneti.

SCARICA LA SCHEDA TECNICA IN PDF >>

 

le ginestre, igt bianco toscana

tufo del gruccione, chianti colli senesiALLEGRA - GRAPPA DI CHIANTI

PRODOTTO: Grappa di vinacce di uve atte alla produzione di vino Chianti.

MATERIA PRIMA: vinaccia fermentata di prima spremitura proveniente dalle uve conferite dai soci della Cantina i cui vitigni sono: Sangiovese minimo 70% , altri vitigni toscani complementari 30%

AFFINAMENTO: 6/12 mesi in serbatoi di acciaio inox

ASPETTO: Trasparente, cristallino.

GRADAZIONE ALCOLICA: 43% VOL.

INGREDIENTI: Nella grappa pronta per l’imbottigliamento possibili quantità di zucchero nella misura massima prevista dal Reg. 110/2008 .

CONFORMITA’: E’ conforme al Reg. CE n. 110/2008 del 15/01/2008 - E’ conforme alle normative di legge, incluso il D.M. 27 agosto 2004 riguardante i residui di sostanze attive e di prodotti fitosanitari ( e succ. aggiornamenti /recepimenti in materia).

CONSERVAZIONE : La grappa è soggetta ad evaporazione naturale, il recipiente deve essere ben chiuso.

SCADENZA : Illimitata se rispettata rigorosamente la voce “conservazione”.

SCARICA LA SCHEDA TECNICA IN PDF >>

 

le ginestre, igt bianco toscana

LUCHERINO - IGT TOSCANA VERMENTINO


ZONA DI PRODUZIONE: Colline della provincia di Grosseto

UVAGGIO: Vermentino

TIPOLOGIA DEL TERRENO: Medio impasto, franco argilloso.

SISTEMA DI ALLEVAMENTO E COLTIVAZIONE: cordone speronato con 8-10 gemme - densità 10.000 viti per ettaro. Resa uva a pianta Kg 1,2.

VINIFICAZIONE: pressatura soffice delle uve, fermentazione a temperatura controllata di 11-12° C in vasche di acciaio per circa un mese con l’ausilio di lieviti selezionati.

MATURAZIONE ED AFFINAMENTO: Al termine della fermentazione alcolica il vino viene fatto maturare sulle fecce fini in serbatoi di acciaio per circa quattro mesi, dopodiché viene imbottigliato ed affinato per un mese prima della commercializzazione.

COLORE: Giallo paglierino carico.

PROFUMO: sentori di frutta matura, mela, pesca e albicocca; con un finale di mandorla dolce

SAPORE: Buona struttura e mineralità, equilibrato, fresco, morbido e persistente

GRADAZIONE: 12% Vol.

TEMPERATURA DI DEGUSTAZIONE: 10-12° C

ACCOSTAMENTI GASTRONOMICI: Ottimo con antipasti di pesce, crostacei, pesce cotto al forno, carni bianche condite, carni rosse delicate e formaggi semistagionati. Ottimo come aperitivo.

SCARICA LA SCHEDA TECNICA IN PDF >>


 

le ginestre, igt bianco toscana

colli di maggio, igt toscano rossoPEPPOLA - IGT Toscana Rosso

ZONA DI PRODUZIONE: colline della provincia di Siena

UVAGGIO: 85% Sangiovese, 10% Trebbiano, 5% Colorino

TIPOLOGIA DEL TERRENO: medio impasto, franco argilloso.

SISTEMA DI ALLEVAMENTO E COLTIVAZIONE: allevamento della vite a spalliera con potatura a guyot con 6-8 gemme, densità 4.000 viti per ettaro, resa non superiore a 90 q.li di uva per ettaro,gestione della chioma con 2 cimature l'anno per equilibrare la produzione vegetativa con quella produttiva.

VINIFICAZIONE: La raccolta delle uve avviene sia a macchina che manualmente nei vigneti più vecchi dei nostri soci con feritori.
L'uva diraspata e pigiata viene avviata alla fermentazione in apposite vasche con temperatura controllata detti fermentini.
La Fermentazione alcolica condotta da lieviti selezionati prosegue per 5-6 giorni a temperatura di 25-28°C. Giornalmente vengono effettuati rimontaggi e follature del cappello delle vinacce per render possibile la dissoluzione nel vino dei composti aromatici e fenolici presenti nelle bucce.

MATURAZIONE E AFFINAMENTO: Dopo la fermentazione alcolica, il vino completa la fermentazione malo lattica in vasche di cemento, dove avviene la sua maturazione per almeno 5 mesi, segue l'imbottigliamento e l'affinamento in bottiglia per 1 mese.

GRADAZIONE ALCOLICA: 12,5 %vol

Caratteristiche: il colore è un bel rosso rubino intenso. I profumi sono caratteristici di frutti rossi. Buona struttura e media persistenza. Si distingue per la pulizia dei profumi la buona beva e la gustosa morbidezza che lo rende un ottimo vino da pasto.

TEMPERATURA DI DEGUSTAZIONE: Servire a 16-18°C

ACCOSTAMENTI GASTRONOMICI: Indicato con carni rosse, formaggi ed anche zuppe di pesce se servito a temperature di 13°C. Ideale come vino da tutto pasto.

L'ETICHETTA E IL NOME: Il nostro vino prende il nome dalle colline adiacenti al Monte Maggio dove sono dislocati i vigneti dei nostri soci conferitori più grandi e dove ha sede la nostra cantina.
L'etichetta richiama il profilo collinare della nostra terra a volte dolce a volte impervio.

SCARICA LA SCHEDA TECNICA IN PDF >>